Pronti per accogliere pazienti da altre regioni

Inserito il 07 04, 2016

Così si migliora la sanità nel Lazio

“Se Zingaretti ci darà la possibilità di accogliere nelle strutture private convenzionate del Lazio pazienti provenienti da altre Regioni si migliorerà la nostra sanità e i primi a guadagnarci in termini di assistenza e cure saranno i nostri residenti”.

Parola della Dr.ssa Jessica Veronica Faroni, Presidente Aiop Lazio che da mesi si sta battendo per la questione “mobilità passiva” e cosiddetti “fuori regione”.

“La Regione Lazio spende tanto denaro pubblico per mandare i suoi residenti malati a curarsi nelle altre Regioni con tutta una serie di disagi per i cittadini. Potrebbe, invece, dare nuova linfa alle strutture che sono sul territorio - afferma Faroni -   Se la Regione ci desse la possibilità di accogliere pazienti non residenti, dando così finalmente attuazione al protocollo di intesa sottoscritto con l’AIOP nel giugno 2014, la sanità privata accreditata laziale potrebbe mettere in atto quello che è anche nello spirito della sanità privata stessa: creare delle eccellenze in termini di diagnostica, di assistenza e di cura, dato che la Legge di Stabilità 2016 prevede la possibilità di remunerazione oltre il budget per le prestazioni di alta specialità”.

“Siamo pronti ad investire, a rendere il Lazio un territorio all’avanguardia dal punto di vista sanitario – aggiunge Jessica Faroni – ma il potere decisionale, affinchè tutto questo avvenga, è nelle mani del presidente Zingaretti che sbloccando la questione dei fuori regione,  per il meccanismo di compensazione  (uscite ed entrate di spesa per i pazienti che vanno  fuori dal Lazio o entrano nel Lazio)  darebbe nuovo respiro alle casse delle Regione migliorando sensibilmente il saldo della mobilità interregionale della nostra Regione. Stiamo aspettando”. 

“Inoltre – conclude la Presidente dell’Aiop – ci auguriamo una forte presa di posizione del Governatore anche nei confronti del MEF che fino ad oggi ha creato questa disparità tra le regioni”.

Print
Tags:

Comments are only visible to subscribers.

Name:
Email:
Subject:
Message:
x

Cerca nelle notizie

Sponsor